Articoli e novità

Probiotici anti-depressione, agire sull'intestino per colpire il cervello
01/02/2012

Probiotici per trattare ansia e depressione. E' questa la proposta dei ricercatori dell'University College di Cork (Irlanda) annunciata sulle pagine della rivista Proceedings of the National Academy of Sciences.
I loro studi dimostrano, infatti, che non solo i disturbi dell'intestino sono correlati ai problemi psichiatrici associati allo stress, ma che anche i batteri presenti nell'apparato digerente hanno un effetto diretto sul cervello.

Per arrivare a questa conclusione i ricercatori hanno somministrato a dei topi un brodo contenente Lactobacillus rhamnosus JB-1, un batterio presente naturalmente nell'intestino umano, dimostrando che gli animaletti cibati in questo modo mostravano meno segni di stress, ansia e depressione. I topi che avevano assunto JB-1, infatti, lasciati liberi in un labirinto, esprimevano livelli inferiori di corticosterone – ormone dello stress – rispetto a quelli cui non era stato somministrato.

Queste scoperte potrebbero aprire la strada a nuove terapie che, pur bersagliando l'intestino, abbiano come obiettivo finale il benessere del sistema nervoso. L'effetto, spiegano i ricercatori, è risultato dipendente dall'attività del nervo vago.

È inutile però, avvertono i ricercatori, correre al supermercato a comprare yogurt contro l'ansia: non tutti i probiotici, infatti, hanno lo stesso effetto anti-depressivo.



CLAVIS SRL - Via Della Piazza 7/D - 25127 Brescia ( BS )
C.F./P.IVA/Reg. Impr. Brescia: 02391310980 - REA 445872 - Capitale Sociale Euro 12.000,00
Tel./Fax 0303702608 - Email: info@clavis2000.com - PEC: clavis@pecservice.it